sabato 31 marzo 2018

Alla Galleria della Spina si preparano i nostri prossimi dibattiti politici

In collaborazione con il Circolo ANCoS Impresa e Territorio di Antonio Cicciarello e con la Redazione di Ecograffi.it Ma intanto BUONA PASQUA a tutte e tutti

mercoledì 28 marzo 2018

Il Piemonte verso il voto

Sarà la primavera 2019 a decretare quale partito o coalizione ( più facilmente) governerà la Regione Piemonte nel periodo che andrà dal 2019 al 2024. Pubblichiamo il link dal periodico web Youtrend che spiega bene come si dovrà votare. La speranza che finalmente associazioni unite nell'obiettivo riportino le poltiche ecologiste al centro del dibattito politico e riescano a far eleggere loro rappresentanti nel Parlamento Regionale. http://www.youtrend.it/2018/02/08/il-piemonte-verso-il-voto-analisi-collegi-elezioni/

martedì 27 marzo 2018

Partono le Palestre del Benessere e Salute dell'Isef . Cosa sono

L’ attività sportiva, dietro indicazione da parte di un numero sempre maggiore di medici di medicina generale e specialisti, viene oggi considerata un vero e proprio antidoto a malattie croniche quali il diabete, l'obesità e le malattie neurologiche, ma anche come stile di vita da promuovere tra i pazienti. I dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità(OMS) confortano su elementi quali la prevenzione primaria di malattie assai diffuse e gravi che colpiscono la popolazione mondiale Ictus, Infarto, Tumori, Disturbi Endocrini ed Artrosi, dando anche dei cospicui indici positivi sulla riduzione della spesa sanitaria dovuta a minore consumo di farmaci ed ad un minore numero di accertamenti diagnostici superflui. L'idea su cui sta lavorando un gruppo di esperti, medici, laureati in scienze motorie e fisioterapia è quella di creare più strutture ad hoc accreditate dove, alla presenza di personale laureato e specializzato nelle attività fisiche e sportive, poter seguire il cliente durante le varie fasi dell’allenamento, consigliarlo sugli esercizi più adatti, verificando periodicamente i risultati ottenuti In questo contesto l’Isef si propone di attuare questa complessa progettualità, avvalendosi anche della collaborazione di medici specialisti, terapisti e di laureati in Sc. Motorie e della insostituibile figura del medico di medicina generale.

sabato 24 marzo 2018

Diamo una mano anche ai Laureati in Scienze Motorie

Mentre prosegue la nostra iniziativa presso il Ministero della Sanità, per ottenere un corretto riconoscimento e mansionario per i massofisoterapisti post 1999, inizia ora una serie di incontri per far si che tra le professioni sanitarie venga anche inserito il laurato in SM anche noto come Chinesiologo. Raccogliamo il parere dell'UNC (Unione Nazionale Chinesiologhi) di cui a breve si costituirà la sezione Piemontese Ecco il documento fattoci pervenire: Profilo del laureato in Scienze motorie per l’ ambito socio-sanitario Il laureato in scienze motorie e sportive è un professionista la cui formazione, derivante da un piano di studi che prevede l’intreccio di differenti saperi, rivolta alla globalità della persona gli permette di occuparsi di attività motoria razionale nel campo dell’educazione, della prevenzione, della rieducazione dell’adattata e dello sport. Si tratta di una professione che vanta origini storiche lontane, risalenti all’inizio del secolo scorso, e che si è evoluta dinamicamente senza soluzione di continuità, per rimanere aderente al progredire scientifico nonché al mutare delle richieste e delle necessità di una società in continua evoluzione e sempre più longeva. Obiettivo primario della professione è il mantenimento, il miglioramento o il ripristino dello stato di “salute dinamica”, obbiettivo che il laureato in scienze motorie e sportive cerca di conseguire attraverso interventi programmati che prefigurino itinerari valutabili e verificabili rispetto ai traguardi da raggiungere. La presenza del laureato in scienze motorie e sportive in attività che riguardano il vasto ed articolato settore della salute, non può essere in alcun modo considerato una forzatura, ne tantomeno un’indebita appropriazione di competenze altrui, dal momento che fra gli insegnamenti presenti nell’offerta formativa dei corsi di laurea triennale (LT22) e magistrali (LM67 e LM68) sono inseriti molteplici insegnamenti di carattere medico-sanitario. Tali conoscenze concorrono alla strutturazione di competenze spendibili nell’ambito della prevenzione primaria, secondarie terziaria e dell’attività adattata nonché nel potenziamento dell’educazione a stili di vita sostenibili. In particolare il Laureato Magistrale in Scienze dell’Educazione Motoria e delle Attività Adattate (LM67) vede il suo profilo professionale dedicato alla qualità della vita della cittadinanza e possiede gli strumenti per operare in qualsiasi fascia di età, condizione e vincolo presente. Si ha motivo di credere che questo tipo di intervento afferisca all’ambito socio-sanitario come potenziamento della salute e contenimento del disagio nelle condizioni cronico degenerative stabilizzate e non trasmissibili e nell’educazione ad una vita attiva. Oggi, più che mai, l’esercizio fisico rappresenta una risorsa importantissima per contenere i rischi di condizioni di vita, specie nella grande età, insostenibili sia economicamente sia per la dignità della persona. Il laureato può rappresentare quell’opportunità di estendere le buone pratiche, che la letteratura scientifica dichiara determinanti di salute, alla popolazione sempre più minata dall’inattività e dall’ ipocinesia.

venerdì 16 marzo 2018

Passi di Salute - Campagna AIL Backstage

Aperta la campagna 2018 di Tesseramento alla nostra Associazione

Dopo i numerosi impegni che ci hanno assorbito per dare evidenza ad un problema sociale e lavorativo che interessa migliaia di operatori del settore massofisioterapico intendiamo chiedere il sostegno di tutte e tutti per far crescere la nostra Associazione. 25€ all'anno la quota da versare per sostenerci.Per farlo basta andare alla Banca Unipol sede di Torino corso de gasperi e chiedere di versare la quota, oppure contattarci alla mail presidente@torinoviva.it e vi forniremo l'IBAN. Confidiamo molto nel vostro aiuto. La nostra prossima iniziativa riguarderà i Laureati in Scienze Motorie che non hanno un riconoscimento sanitario del loro lavoro.Vi aspettiamo! Grazie e nome del Direttivo