sabato 8 ottobre 2011

Dibattito su : AMBIENTE E SALUTE : buona la partecipazione

Si è tenuto presso la Saletta conferenze di via Dego 6 nella Circoscrizione 1 di Torino, il Dibattito promosso dalle Associazioni Torino Viva ed Alleanza Ecologica per l'Italia. Le relazioni presentate hanno posto tutte l'attenzione su progetti realizzabili in città, aventi le caratteristiche del basso impatto ambientale, di un miglioramento di servizi alle persone ed anche agli altri "animali" viventi a Torino. Il Presidente della Circoscrizione Massimo Guerrini ha presentato le criticità ambientali del quartiere , povero di verde, con una circolazione di traffico molto intensa ma straordinariamnete ricco di attrattive culturali e storiche che lo hanno reso il più Internazionale della città.Giuliano Manolino, coordinatore regionale dei Moderati, ha invece voluto soffermarsi anche come ex Sindaco sul tema dell'Inquinamento da campi elettromagnetici, alquanto subdolo e sottovalutato.Gianni Vernetti ricordando i suoi trascorsi di amministratore pubblico della città ha sottolineato l'importanza che lo sviluppo e la tutela della ambiente camminino assieme,fornendo validi strumenti urbanistici condivisi e favorenti anche l'occupazione e la competitività. Molto apprezzato l'intervento di Vincenzo Reda sullo scempio delle piazze auliche per mega manifestazioni con preziosi suggerimenti per il rilancio e la valorizzazione delle periferie e dei suoi cittadini. Dal prof. Marzio Panichi, una serie di proposte molto concrete dalla creazione di un Ospedale Veterinario Municipale, ad asilii per animali da compagnia sino alla mutua per animali rivolta ai ceti più bassi . Alberto Musy ha ripresentato alcune delle proposte del suo programma per la città, puntando su road precing per gli automobilisti provenienti da fuori città, il ridisegno della ZTL ed i collegamenti intra ed extra urbani, elettrici e con metropolitana e l'accessibilità con l'aeroporto. La Capogruppo di Alleanza civica per Torino Emanuela Rampi ha posto l'attenzione sulle iniziative per bloccare l'Ecomostro della Mole, sull'importanza di porre le politiche per la tutela delle persone anziane ed in difficoltà al centro dell'azione del Sindaco.Roberto Saini ha sottolineato l'importanza di un collegamento con navette elettriche modello Star tra p.za Caio Mario e la Palalazzina di Caccia di Stupinigi, di cui è commissario.Emiliano Mazzoli responsabile ambiente dell'UDC ha posto l'attenzione sul come il mondo del volontariato e delle ONG, possa dare una mano importante per risolvere piccoli e grandi problemi di vivibilità urbana. Infine Giorgio Diaferia, medico e giornalista, Presidente di Torino Viva e Coordinatore Regionale di Alleanza Eco,organizzatore con la consigliera Rampi della mattinata ha voluto sottolineare che "Non c'è progresso alcuno, se non si presta attenzione primaria alla salute dei cittadini" Dalla rivalorizzazione di piazze e vie cittadine grazie alla pedolnalizzazione che favorisce il commercio, all'incremento e tutela del verde pubblico con un polmone verde quale il Parco di Stupinigi a soli 10 km dal centro città, all'informazione ed educazione di cittadini, associazioni di categoria, medici di famiglia ancxhe mediante il web e le reti televisive locali,del rapporto drammatico tra perdita di salute ed inquinamento indoor ed out door, con costi socio-sanitari impossibili che incidono pesantemente sul bilancio Regionale.Nel mentre è stata lanciata la Raccolta Firme per il collegamento con navetta tra Torino e Stupinigi.

1 commento:

  1. ANDARE AVANTI E DIVENTARE UNA PARTE DEL NUOVO POLO

    RispondiElimina