sabato 24 settembre 2011

Scanderebech lascia (di nuovo) l’Udc Pubblicato Venerdì 23 Settembre 2011 da Lo Spiffero

Ennesimo cambio di casacca per il pirotecnico Deo. Dopo un contrasto con Vietti passa a Fli. Sarà il nuovo coordinatore piemontese delle esangui falangi di Fini. In Sala Rossa, anche la figlia seguirà le orme paterne Un’altra giravolta per Deodato Scanderebech. Il cursus honorum del principe dei voltagabbana, del più celebre tra i vanverologi della politica si arrichisce di una nuova casacca, quella di Futuro e Libertà. Dopo aver militato, nell’ordine, in Forza Italia, nell’Udc, nel Pdl, in ultimo, ancora nell’Udc, passa alla corte di Gianfranco Fini. Nell’esangue formazione del presidente della Camera rivestirà il ruolo di coordinatore piemontese, prendendo il posto fin qui ricoperto dal commissario Aldo Di Biagio. Anche la figlia Federica, consigliere comunale torinese, è in procinto di lasciare le schiere casiniane per seguire le orme paterne. A originare la clamorosa rottura, a quanto pare, sono state le recenti manovre di Michele Vietti e del suo fido scudiero(crociato) Alberto Goffi verso il Pdl e la maggioranza regionale, operazioni che l’avrebbero scientemente escluso. Il nuovo approdo del pirotecnico Deo gli assicurerà, alle prossime elezioni, il mantenimento del seggio parlamentare? Si vedrà. In attesa della sentenza del 4 Ottobre che dovrebbe, secondo coerenza istituzionale rimandare a casa gli attuali attori della Giunta Regionale e portare al legittimo cambio al vertice regionale. Diversamente un dissanguante ri-voto.

Nessun commento:

Posta un commento