domenica 21 giugno 2015

IL MISTERO DI BRUNO PROSIO ......SI PARLA ANCHE DI NOI

Bruno Prosio: il misterioso nuovo che avanza Pubblicato su 28 aprile 2015 by Roberto D'Uva Ma chi è questo Prosio che tanto impensierisce le forze politiche trofarellesi? Lo abbiamo contattato ed intervistato. Prosio, 62 anni, pensionato, sposato con Marisa, papà di Erica e Valentina. Astigiano di origine è stato prima moncalierese e dal 1993 trofarellese di adozione. Ex direttore generale di un’azienda per la raccolta dei rifiuti, la Spaic. Oggi è ancora presidente dell’associazione piccole e medie imprese di Asti, settore ambientale. «Faccio parte dell’associazione no profit “Torino Viva” che si occupa di lavoro, ambiente ecologia, salute ed anche politica. E sono membro del Lions Club di Moncalieri. Non faccio parte di un partito, né mi sono mai occupato di politica. Sarei quindi una faccia nuova. Avanzo quindi la mia candidatura a sindaco mettendo a disposizione le mie conoscenze, le mie esperienze di manager e uomo. Non ho mai parlato con Cavaletto o Pairetti che non conosco. Deve esserci stato un malinteso con il giornalista del Corriere. E vorrei precisare questa cosa. Sono a disposizione per correre per queste amministrative 2016 sperando di incontrare delle persone disposte ad appoggiare la mia candidatura. Ma al momento non ci sono stati contatti sul locale. Sentendo però i discorsi della gente, mi pare che vi sia una grande voglia di cambiamento. Ed io penso di essere la persona giusta». Tre punti prioritari della sua campagna, semmai si arrivasse ad una campagna elettorale? «Abbassare le tasse locali, puntare sulla questione giovani e lavoro, favorire le fasce più deboli e gli anziani, salvaguardare il territorio». Ma aggiungiamo noi il mistero si infittisce ancora perchè fra un pò sarà la volta di un'altra nostra amica. Alla prossima puntata.......mistero! AMICHE ED AMICI VI ASPETTIAMO GIOVEDI' 25 ALLE ORE 19 PER UN SIMPATICO E SPERIAMO PARTECIPATO APERICENA AL CIRCOLO COREA DI TROFARELLO. via cesare battisti 100 TANTE LE NEWS, VEDRETE

Nessun commento:

Posta un commento