sabato 25 giugno 2011

LINEA 4 SINO A STUPINIGI una necessità ormai indispensabile di Giorgio Diaferia



A soli dieci chilometri da Torino, sorge la palazzina di Stupinigi, eretta nella prima metà del XVIII secolo dall'architetto Juvarra. La dimora di caccia e villeggiatura, voluta dai Savoia, è il nucleo attorno al quale si sviluppa il parco naturale. A poca distanza dalla palazzina, che oggi ospita il Museo d'arte e Ammobiliamento, si trova il Castelvecchio, antico maniero medievale in buono stato di conservazione.Per chi viene da Torino o giunge in città con la tangenziale che collega le principali vie di comunicazione autostradale, Stupinigi é raggiungibile imboccando la SP per Orbassano.E' possibile inoltrarsi all'interno dell'Area Protetta a piedi, a cavallo o in bicicletta seguendo il tracciato delle storiche rotte e sostando di tanto in tanto presso i rondò. Un ampio parcheggio per automezzi, panche, tavoli per pic-nic, attrezzature per l'allenamento dei cavalli, una fitta rete di stradine in terra battuta, consentono di visitare il Parco e di trascorrere piacevoli ore all'aperto.
Manca un collegamento diretto e veloce per Stupinigi, dove si stanno predisponendo nuovi posti ristoro, iniziative turistiche e sportive e dove non mancheranno iniziative culturali, musicali per pubblici diversi. La nostra associazione in collaborazione con l'associazione nazionale V.A.S. (VerdeAmbiente e Società),lancia quindi un appello alla Direzione di GTT affinchè predisponga al più presto il prolungamento della linea tranviaria 4, che attualmente fa capolinea in piazza Caio Mario a pochissimi kilometri dalla Palazzina stessa. Già in settimana partirà una raccolta firme e verranno predisposti incontri con i Sindaci dei comuni interessati.
Per info scrivete a www.torinoviva.it

Nessun commento:

Posta un commento