sabato 29 gennaio 2011

FASSINO CONTRO GARIGLIO ovvero ex PCI contro ex DC di Giorgio Diaferia


Non c'è dubbio che avere tra i candidati alla poltrona di Sindaco di Torino, l'ultimo segretario nazionale dei DS e poi ex Ministro e sottosegretario dei governi Prodi è per la città un segno di attenzione da parte della nomenclatura romana . Il giovane ex Presidente del Consiglio Regionale della passata legislatura Bresso, Davide Gariglio, è comunque un candidato che ha saputo raccogliere molti consensi ed ha già maturato una discreta esperienza legislativa. Scompaiono dunque Giorgio Ardito e Roberto Placido, mentre il redivivo Roberto Tricarico non ha potuto partecipare alle primarie, ma pare intenzionato a partecipare al voto ( non so bene per quale partito o lista civica). L'assessore Passoni dovrebbe scendere in campo per SEL, in attesa di Giorgio Airaudo della FIOM, Silvio Viale si candida per il centro sinistra per i Radicali e...........il Terzo Polo a breve calerà l'asso e credo che sarà un asso importante.Intanto a Todi vi è in questi due giorni la riunione dei 100 parlamentari FLI-API-UDC.L'attesa è finita, ora occorre dire a chiare lettere come si vorrà governare la città nei prossimi 5 anni.Di governare il paese e dei suoi problemi, per il momento non se ne parla vista la grande ed unica attenzione al gossip presidenziale. Intanto nel centro destra il candidato più votato è Agostino Ghiglia, ma anche lì non mancheranno le sorprese. Alla prossima puntata

Nessun commento:

Posta un commento