mercoledì 29 dicembre 2010

Una tragica notizia è' morto Fernando Giarrusso



Fernando Giarrusso, uno dei leader storici dei Verdi Sole che Ride è morto nel corso di un dibattito a Pinerolo. Siamo affranti e costernati. Nando, come lo chiamavamo noi amici aveva partecipato alle scorse elezioni regionali e si stava preparando ad una candidatura a Sindaco alle prossime elezioni di Maggio a Pinerolo.Era stato consigliere provinciale, amministratore di None, presidente del Covar. Ecologista, attualmente esponente dei Verdi, era impegnato in molte battaglie: contro l'alta velocità in Val Susa, contro il consumo del territorio, a favore delle energie alternative. A Pinerolo aveva fondato il Comitato di quartiere "Le Macine", conducendo la battaglia contro l'ampliamento della discarica del Torrione.Amico caro mi mancherai ed anche la tua irruenza e la tua passione politica ci lasceranno un vuoto incolmabile.Le condoglianze più sentite e sincere alla famiglia. Scriveteci per un commento ed un ricordo di Nando. Teniamo alto il suo ricordo!
Grazie a tutti per aver partecipato

4 commenti:

  1. mi mancherai papà.... mancherai a tanta gente...
    ti voglio un bene indescrivibile.. per sempre...

    RispondiElimina
  2. Ho ancora il sapore di quella bellissima esperienza,della nascita:il sole che ride e, lega per l'ambiente. Ma, sopratutto, di tutte le volte che mi sei stato vicino! Grazie NANDO, ADDIO.

    RispondiElimina
  3. Sei stato uno dei miei maestri della politica. Un trascinatore, capace comunque di entusiasmare chi ti stava accanto, con le tue intuizioni e le tue idee e anticipazioni geniali sul futuro.
    Sei stato però talvolta anche un grande affabulatore che traeva in inganno chi rimaneva affascinato dalle tue parole. Per questo molti ti amavano e molti non ti amavano. Ma le contraddizioni sono la caratteristica del genere umano. E tu sei stato umano fino in fondo. Addio, Nando.

    RispondiElimina
  4. non si è soli quando qualcuno ci ha lasciato, si è soli quando qualcuno non è mai venuto......ciao Fernando e grazie

    RispondiElimina